giovedì 2 febbraio 2012

Sul posto fisso Monti ha ragione

Detto fra di noi non riesco ancora ad appassionarmi all'operato del Governo Monti, mi sembra sempre di essere su un aereo e di guardare giù quando il cielo è nuvolo, vedi qualcosa, qualche dettaglio, ma non riesci a cogliere la visione di insieme, che è poi quella che ha il significato: Monti non è un comunicatore, ma meglio così, quello di prima era un gran comunicatore e và che casini ha combinato! Meglio qualcuno di "low profile", ma più preparato e pragmatico. E poi basta con quel viavai di ruffiani e cortigiane! La frase di oggi presa singolarmente è decisamente infelice, ma il contenuto del discorso invece sposa in pieno le mie idee. Per avere meritocrazia in Italia bisogna scardinare le "rendite di posizione", bisogna farlo con tutti però non solo con i dipendenti, certo è che da qualche parte bisogna pur cominciare. Io rimango dell'idea che tutelare all'eccesso chi è nel sistema non curandosi di chi ne sta fuori è una distorsione tutta italiana. Vedo decisamente più opportunità per i giovani che potranno trovare una risposta al precariato assoluto di adesso. Se poi pensiamo che si sono liberalizzate le tariffe degli ordini proffessionali, anche i neolaureati potranno una volta per tutte mettersi sulla piazza da subito senza subire il ricatto del praticantato presso gli studi più affermati. Ognuno sarà ben libero di costruirsi la propria clientela ed il proprio successo, sempre se avrà talento e capacità; in questo modo i giovani saranno più motivati nello studio. Se poi pensiamo che chi non vorrà studiare e vorrà avviarsi una azienda propria potrà farlo al costo di un euro. . .beh speriamo che le nubi si dipanino in fretta perchè la visione di insieme potrebbe proprio piacermi. Parola di un ex presidente dei Giovani Imprenditori!


http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/02/02/posto-fisso-monti-ragione/188472/

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...