lunedì 3 dicembre 2012

Sanità insostenibile?

Più il tempo passa e più peggiora la mia opinione sul Professore e l'operato del Suo Direttorio.
L'ultima uscita (infelice) in ordine di tempo riguarda il sistema sanitario italiano, che , manco a dirlo, sarebbe insostenibile.
Che sia ulteriormente razionalizzabile eliminando gli sprechi è quantomeno ovvio, ma certo che se analizziamo questi due grafici, ci rendiamo conto che le cose nel nostro paese non vanno poi così male, se confrontate con il resto dei paesi industrializzati.
Interessante fra l'altro il confronto con il sistema USA che secondo me (ed anche secondo altri) rimane sempre discutibile nella sua efficacia.
Questo grafico mostra la spesa pubblica (in azzurro scuro) e privata (in azzurro chiaro) pro capite nell’anno 2009 nei paesi OCSE, in dollari USA a parità di potere d’acquisto.
In quello seguente invece vediamo, che anche in base alla spesa pubblica, l'Italia non è assolutamente fuori dalla media

Implicitamente quindi, il Professore ci sta comunicando forse, che sta per abbattere la scure anche sulla sanità, andando come al solito a penalizzare i cittadini, peraltro continuando, in modo imperterrito, a consolidare i privilegi della "Casta" e senza rimandare le spese poco utili (vedi F35, Tav ecc) di cui avevo già espresso un giudizio a suo tempo
Per chi vole togliersi lo sfizio di approfondire consiglio questa lettura

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...